Prima Pagina

 

CACCIA A “OTTOBRE ROSSO” ?

La vicenda in cui si tenta, da numerose parti, di coinvolgere Salvini, mostra come, ancora una volta, politica e giustizia incrocino le loro strade, in uno scenario in cui le fonti informatiche e le intromissioni nei sistemi di trasmissione dominano e controllano il sistema della comunicazione. Quasi certamente non si verrà a capo di nulla, ma resterà su Salvini un’ombra che nessuno potrà mai interamente dissipare. Non è giusto che sia così, ma è così.
Tangentopoli ha messo fuori gioco persone di esemplare correttezza, ma nessuno ha mai versato una lagrima sulle vittime. I problemi acuiti da quando alcuni leader usano  muoversi, nei loro spostamenti all’estero, con un esteso codazzo di “esperti” dove , frequentemente, si insinuano i faccendieri. Questi  ultimi fanno, come suol dirsi, il loro lavoro, e c’è quasi sempre da trarne materia scottante. Ma si continua nell’andazzo.. [SEGUE nel Notiziario Settimanale inviato in abbonamento]


 

Economia e Politica

 

Solo la Marina militare può fermare le navette Ong con il carico di migranti
La Meloni da molti mesi chiede l’impegno della Marina militare per bloccare le navicelle Ong che scaricano solo in Italia il carico di migranti. Non c’è altro modo se non si vuole che la terra italiana divenga un inferno per tutti.


Vergognosa tracotanza della capitana della  Ong tedesca

Da più parti vengono considerate disastrose le conseguenze della decisione della Gip di Agrigento, che ha incoraggiato le Ong a continuare i viaggi in Africa per trasportare migranti in Italia. Ma quello che è peggio è la tracotanza della capitana, che osa chiedere “punizioni” per il Ministro dell’interno.

Troppi litigi nella maggioranza scoraggiamo i cittadini
Una fetta di M5s è schierata contro Di Maio, vicina a Di Battista ed al presidente della Camera, che vuole interrompere l’alleanza con la Lega e provoca Salvini.
Ma Di Maio se ha la maggioranza al suo interno deve farsi valere, soprattutto deve spingere i suoi Ministri ad essere più attiv

Porre fine ai migranti che ricorrono contro la espulsione con i soldi dello Stato
Un migrante viene espulso ma ricorre subito usufruendo della benevola assistenza legale dello Stato. Un assurdo, si verifica solo in Italia.


Perché solo in Italia i migranti possono circolare senza documento e senza alcun domicilio?

L’Italia è l’unico paese del mondo dove degli stranieri possono circolare liberamente senza alcun documento d’identità e senza un domicilio.

Il salvataggio di Alitalia e le perdite milionarie
Il salvataggio di Alitalia non deve avvenire a spese degli utenti. Lo afferma il Codacons, che vigilerà per evitare che i costi di qualsiasi operazione relativa alla compagnia di bandiera siano scaricati sulla collettività.
In nessun caso le decisioni del Governo su Alitalia dovranno determinare uso di denaro pubblico o costi di qualsiasi tipo a carico dei cittadini – spiega l’associazione – Il salvataggio della compagnia aerea è già costato alla collettività 8,6 miliardi di euro solo negli ultimi 10 anni, e non accetteremo altri prelievi dalle tasche degli italiani per coprire il debito di Alitalia.


Nuovi rincari delle tariffe ferroviarie

Nuovi rincari delle tariffe ferroviarie a danno dei clienti Trenitalia. A partire da oggi 13 luglio, infatti, scatta il sovraprezzo di 2 euro su ogni biglietto per la scelta del posto a sedere sui treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. Lo denuncia il Codacons, che annuncia un esposto all’Antitrust e all’Autorità dei Trasporti contro la novità tariffaria introdotta dalla società ferroviaria.

Il risorgere delle Province uno spreco di denaro pubblico
Le inutili amministrazioni provinciali stanno per risorgere malgrado costino centinaia di  milioni di euro ogni anno, anche un miliardo. Servono solo ai partiti per collocare la legione di ambiziosi petulanti che vogliono qualcosa. . [Il TESTO COMPLETO di questa sezione, di cui si riporta solo una sintesi, è pubblicato nel Notiziario Settimanale inviato in abbonamento]